fbpx

JAZZMI torna a Milano per raccontare l’universo del jazz

· 18:00 - 19:00

DANIELE CAVALLANTI “A WORLD OF SOUND”

Mare culturale Urbano

Via Giuseppe Gabetti, 15, 20147 Milano MI, Italia

Un sabato che sembra una lunga maratona di jazz a San Siro fra Spazio Teatro 89mare culturale urbano e Sheraton San Siro Milan.

Daniele Cavallanti “A World of Sound”

A World of Sound è un “two horns/bass/drums” quartet che il sassofonista e compositore milanese Daniele Cavallanti, attivo sulla scena nazionale ed internazionale dal 1970, ha formato nel marzo 2013 con lo specifico intento di rendere omaggio all’eredità dei grandi sassofonisti del jazz moderno. A World od Sound infatti è anche il titolo di un interessante e toccante documentario sulla figura e la musica di David S. Ware, sassofonista tenore e soprano scomparso prematuramente nel settembre 2012. Il repertorio del gruppo presenta brani originali di Daniele Cavallanti dedicati a Dewey Redman, Joe Henderson, Sam Rivers, Wayne Shorter, Massimo Urbani e brani di Ornette Coleman, Eric Dolphy, Albert Ayler, Archie Shepp, Joe Lovano e Wayne Shorter

A World of Sound Quartet ha pubblicato il suo primo e omonimo album nell’ottobre 2014 per Nu Bop Records.

Daniele Cavallanti | Tenor sax, Francesco Chiapperini |bass clarinett, alto sax, flute, Gianluca Alberti | Bass, Toni Boselli | Drums

Ingresso libero con prenotazione obbligatoria alla mail partecipa@maremilano.org

EVENTI IN SICUREZZA
Pensiamo che la musica live sia un’emozione indispensabile per la nostra cultura e per la nostra crescita ed è per questo che non abbiamo rinunciato a tornare nei teatri, nei club e nelle strade. Non sottovalutiamo però la pandemia in corso e abbiamo preso tutte le precauzioni possibili nel rispetto delle norme e delle raccomandazioni vigenti. Vi inviteremo quindi sempre ad aiutarci a mantenere le distanze e a indossare sempre le mascherine, resteremo distanti ma vicini.

Per tutti gli eventi gratuiti vi invitiamo a controllare le modalità di accesso. Sia gli eventi a ingresso libero sia quelli a prenotazione obbligatoria si tengono nel rigoroso rispetto delle limitazioni di legge.