· 21:00 - 22:30

UOMINI IN FRAC – OMAGGIO A DOMENICO MODUGNO

Triennale Teatro dell'Arte

Viale Emilio Alemagna, 6, 20121 Milano MI, Italia

Ci si chiede, cos’è un classico? Un immutabile brano, irrimediabilmente figlio del suo tempo, scolpito per sempre a chiare note nella storia e nella memoria di tutti. Ma allora si possono mescolare classicità e jazz, cristallizzazione eterna della forma e improvvisazione?
Qualche tempo fa Furio Di Castri e altri noti jazzmen hanno deciso che classicità e jazz potevano essere un bell’esempio di coppia mista: hanno tirato fuori dalle loro discoteche un “classico” del rock da loro amato (Frank Zappa), lo hanno ben metabolizzato e ripresentato al pubblico alla loro maniera. Tutti entusiasti, musicisti e pubblico. Aperta una strada, perché non osare di più? Ecco Modugno e il jazz.

Domenico Modugno è un monumento della canzone italiana, il suo urlo a braccia aperte “volare” proietta l’Italia dentro il boom economico, dentro la modernità e nel mondo, rivoluziona la canzone, da allora in avanti non più figlia solo del “bel canto”. Ma il jazz non ha paura dei classici e neanche gli Uomini in frac che per JAZZMI 2019 presentano il loro Modugno.

Un progetto di Peppe Servillo e Furio Di Castri, con la direzione musicale di Furio di Castri
Peppe Servillo, voce | Javier Girotto, sax | Furio Di Castri, contrabbasso | Rita Marcotulli, pianoforte | Mattia Barbieri, batteria

BIGLIETTI
da 30 a 35 euro + diritti di prevendita

Vivaticket