· 19:00 - 20:30

NIK BÄRTSCH’S RONIN

Triennale Teatro dell'Arte

Viale Emilio Alemagna, 6, 20121 Milano MI, Italia

Sono trascorsi ormai 6 anni dall’ultimo progetto live di Nik Bärtsch: “Volevo dare a Ronin la pace e lo spazio necessario per il suo sviluppo”, afferma il compositore svizzero. “Non volevo metterlo sotto pressione e fare il passo più lungo della gamba.”
Ronin è in effetti una delle band più originali in circolazione, equidistante dal jazz e dal funk e dalla composizione contemporanea in generale.
Il gruppo ha avuto alcuni cambiamenti da assorbire prima di presentarsi al grande pubblico, con il bassista Thomy Jordi che sostituisce Björn Meyer nel 2011, e il percussionista Andi Pupato in partenza l’anno successivo. Dopo i vari tagli all’organico della band, Ronin è diventato qualcosa di diverso, un animale più snello, più agile. Bärtsch racconta di una ritrovata libertà e flessibilità nell’approccio al materiale musicale, con “maggiore trasparenza, più interazione, più gioia, abbiamo passato molto tempo a lavorare sul nuovo repertorio, a verificare e perfezionare tutti i dettagli.”

Così nasce “Awase”, un termine dell’Aikido che sta per “muoversi insieme”, una metafora adatta al dinamismo del gruppo e per l’occasione Bärtsch rinnova anche il suo stile da solista, suonando musica liquida, che si mescola perfettamente con l’universo dei suoni della band, in modo da creare un unico sound, stratificato e mutevole.

BIGLIETTI
da 20 a 25 euro + diritti di prevendita

Vivaticket