Madeleine Peyroux
Lo straordinario viaggio di Madeleine Peyroux è uno dei più avvincenti del settore musicale. Otto album e 22 anni dal suo debutto con Dreamland, Peyroux continua a sfidare i confini del jazz, avventurandosi nei campi fertili della musica contemporanea con una curiosità senza fine.

Il nuovo album della Peyroux, Anthem, vede la cantautrice collaborare con nomi quali Patrick Warren, Brian MacLeod e David Baerwald. Anthem è una porta, uno sguardo sobrio, poetico e talvolta filosofico sullo stato attuale del mondo che mescola la vita pubblica e privata della cantante, creando quel perfetto equilibrio tra cupo umorismo e naturale compassione.

Anthem è il più grande progetto della Peyroux fino ad oggi. Madeleine ha infatti investito diversi mesi in studio esplorando nuove possibilità di suoni e di editing sonoro. Sicuramente è un progetto speciale, in cui i brani non esistevano finché non sono stati suonati, le canzoni originali sono state scoperte un po’ alla volta lasciando scegliere alla musica il proprio percorso. Il nuovo album include diverse canzoni che portano lo stile distintivo e immediatamente riconoscibile della Peyroux, tra cui On My Own e Sunday Afternoon, ma la mission di Anthem è anche quella di esplorare nuovi stili, pur rimanendo fedele alle caratteristiche che hanno reso celebre la cantante.

Madeleine Peyroux | voce, chitarra, ukulele, Graham Hawthorne | batteria, voce Paul Frazier | basso, voce, Andy Ezrin | tastiere, voce, Aram Bajakian | chitarra, voce

Approfondimenti
Madeleyne Peyroux

BIGLIETTI
da 28 a 32 euro + diritti di prevendita